Olio extravergine di oliva pugliese monovarietale Cellina di Nardò

Olio Extravergine di Oliva pugliese monovarietale, ottenuto da olive di cultivar autoctona Cellina di Nardò. Note di amaro e piccante. È disponibile nella bottiglia da 0,10 lt, 0,25 lt, 0,75 lt e nella confezione di latta da 3L.

Produttore: Masseria Foggelle - Carovigno (BR)

3,5056,90

Pulito

Pagamenti sicuri e veloci con Carta di Credito o Paypal

carte supportate wetipico

Spedizioni veloci tramite i Partner Crono e DHL.
Prodotti spediti direttamente dal produttore

spedizioni sicure wetipico

Di seguito un approfondimento sull’ Olio Extravergine di oliva pugliese monovarietale Cellina di Nardò:

Materia prima: olive autoctone pugliesi, varietà Cellina di Nardò, coltivate secondo il metodo di agricoltura organico-rigenerativa, presso gli uliveti secolari dell’azienda agricola Masseria Foggelle.

Caratteristiche organolettiche: L’olio extravergine di oliva pugliese è un olio monovarietale. Al gusto, si presenta armonico, con note erbacee e fruttate. Infatti, è riconoscibile il sentore di pomodoro, erba, mandorla e frutti di bosco. Il sapore è inconfondibile e armonico. L’amaro emerge come retrogusto, che ben si sposa alle note piccanti. Queste ultime risultano persistenti e intense. Appena frante, le olive donano un colore verde all’olio evo giovane. L’olio evo pugliese con la maturazione si presenta con una colorazione gialla.

Processo di trasformazione: L’olio extravergine di oliva pugliese è ottenuto dalla spremitura di sole olive autoctone varietà Cellina di Nardò. Le olive raccolte a mano, sono lavorate a freddo (a temperature inferiori ai 25°C) entro le 24 ore successive. Si procede poi direttamente al confezionamento. L’invaiatura rappresenta un elemento fondamentale per l’ottenimento di un olio evo dagli alti standard qualitativi. Masseria Foggelle sceglie di raccogliere l’oliva quando la colorazione cambia dal verde verso le tonalità più scure. In questo preciso momento, da individuare con cura e maestria, i polifenoli contenuti nella drupa sono al massimo della loro concentrazione, contrariamente all’acidità che è minima. 

Shelf-life: 18 mesi dall’imbottigliamento

Conservazione: conservare in luogo buio, fresco e asciutto. Tenere lontano da fonti di luce diretta e di calore.

Illustrazione confezione: è stato rappresentato il tronco di un ulivo secolare con una Amadriade al suo interno. L’Amadriade è una ninfa che vive all’interno degli alberi. Il mito racconta che siano particolari Driadi nate legate a un albero e rappresentano la loro personificazione.

Abbinamenti: L’olio extravergine di oliva pugliese monovarietale Cellina di Nardò è un condimento che esalta il sapore di piatti a base di pesce e di carni bianche. Anche a crudo è ottimo da gustare nelle insalate. Il gusto dell’olio evo di Cellina di Nardò si sposa bene in abbinamento a piatti a base di carciofo.

Curiosità: Gli uliveti sono situati a San Vito dei Normanni, in provincia di Brindisi. La varietà di ulivi autoctona è coltivata secondo il metodo bio-sinergico. Infatti, non sono utilizzati prodotti chimici di sintesi, ma si prediligono prodotti naturali. Inoltre, in un contesto di tutela della biodiversità e dell’intero ecosistema, da Masseria Foggelle le libellule sono alleate. Infatti, questi insetti sono degli ottimi predatori e la loro presenza nell’uliveto aiuta a prevenire la mosca. La cultivar Cellina di Nardò, coltivata maggiormente in Salento, è stata diffusa dai Saraceni. I frutti di Cellina di Nardò si distinguono per i riflessi violacei che caratterizzano la parte interna.

Per conoscere e assaporare tutti gli altri eccezionali prodotti del nostro Produttore, prosegui QUI. Per approfondire la conoscenza di questo produttore, leggi la sua storia sul nostro Blog.

Invia la tua recensione

Recensioni

Non ci sono ancora commenti.

WordPress Image Lightbox Plugin

Menu

Extravergine monovarietale Cellina di Nardò

Olio extravergine di oliva pugliese monovarietale Cellina di Nardò

3,5056,90

Aggiungi al Carrello